Menu

LIBERTA DEL CAVALCARE. PICCOLO TRATTATO SUL VIAGGIO A CAVALLO

di BOUGAULT L.
Editore: EDICICLO  (2013)

Descrizione

Viaggiare a cavallo è vivere una complicità spirituale con una mole animata e fremente di muscoli e nervi scattanti. Ma è anche l’esperienza, diversa da ogni altra, di entrare nel paesaggio, di sentirsi, attraverso la propria cavalcatura, parte stessa del paesaggio. Galoppare a spron battuto nel bosco coi bagliori della luce tra il fogliame, nell’aria piena dei sentori delle criniere, sentire lo stretto contatto con l’incavo della sella e con la groppa dell’animale; oppure scegliere un’andatura più lenta, puntando lo sguardo all’orizzonte, cullati in una danza sospesa sul mondo intorno. Viaggiatori sospesi, ma anche ben piantati a terra, in virtù del legame di responsabilità parentale che unisce il cavaliere al cavallo: prendersi cura della qualità del suo foraggio, il profumo di una manciata d’orzo, dell’erba appena sfalciata; ripetere ogni giorno i gesti ancestrali del pulire gli zoccoli, strigliare e spazzolare il mantello, la criniera, la coda, spugnare il muso. È proprio nell’andatura così piena di odori e umori forti, talvolta violenti, che il viaggiatore a cavallo diventa inevitabilmente cavaliere errante ed entra a far parte della confraternita dei gauchos della Patagonia, delle guide Sioux, dei falconieri mongoli, dei predoni arabi.

Pagg. 96, cm 11x16, brossura.
Codice ISBN: 9788865491003
8,50 €
Invia la richiesta, ti avviseremo se tornerà disponibile.