Menu

SPETTACOLO COSMICO

SCRIVERE IL CIELO: LEZIONI DI ASTRONOMIA VISIVA

di PIPERNO FRANCO
Editore: DERIVEAPPRODI  (2010)

Descrizione

Esiste un cielo notturno per i Fenici, per i Greci, per i Babilonesi. È lo stesso che scorgiamo ogni notte anche oggi nelle metropoli contemporanee, o che osserviamo quando siamo all'aperto. Eppure quella volta celeste non è mai identica: le costellazioni cambiano nome rimandando a epiche e mitologie diverse, i punti cardinali mutano e le congiunzioni tra le stelle variano. In realtà a cambiare non sono le stelle, la posizione del sole o della luna ma il modo di descrivere il cielo. Perché, quando a gruppi di stelle attribuiamo una figura (le costellazioni) ciò che facciamo è scrivere sul cielo. Da queste diverse forme di osservazione del cielo, visibile a occhio nudo di notte, derivano vere e proprie cosmogonie, narrazioni collettive che determinano una diversa relazione fra cielo e terra. Questo libro rappresenta una vera introduzione alla teoria del cielo, nel senso originario del termine, ovvero della contemplazione della volta celeste- archetipo della conoscenza intesa come azione che ordina arbitrariamente il mondo. È scritto per un lettore che sia anche l'osservatore di quel sublime spettacolo rappresentato dal cielo notturno, dalle costellazioni, dai pianeti, dalla via lattea. Per coloro cui piace orientarsi con il sole, la luna e le stelle. Ma anche per coloro che avrebbero voglia di farlo e non hanno mai osato. Un libro che è insieme un manuale per l'osservazione del cielo di oggi (contiene oltre 300 mappe stellari e indicazioni sul riconoscimento dei pianeti e della costellazioni a occhio nudo), ma anche una magnifica testimonianza sulle mitologie e le narrazioni applicate alla volta celeste. Con illustrazioni di Roberto Gelini.

Pagg. 276, cm 22x22, brossura.
Codice ISBN: 9788865480045
30,00 €
Invia la richiesta, ti avviseremo se tornerà disponibile.